Questo sito utilizza i cookie strettamente necessari al suo funzionamento. Maggiori informazioni

Menu
Bando
Politecnico di Milano · Milano (MI), Italia · Scadenza 15/09/2017
Master II Livello: polis-maker per la qualita' del vivere e lo sviluppo urbano sostenibile

Descrizione
Il percorso formativo del Master si propone di fornire gli strumenti metodologici ed operativi richiesti dalla valutazione delle scelte di trasformazione urbana, percepite nella loro complessa unitarietà. Il corso si rivolge, in particolare, a coloro i quali si occupano dello sviluppo e della trasformazione della città e del territorio in veste di pubblici funzionari, professionisti, promotori di operazioni di project-financing, imprenditori immobiliari, operatori finanziari e del settore assicurativo, di quello no profit, in sostanza a tutte quelle figure che si trovano a svolgere attività riconducibili al program-manager e, più precisamente, al cosiddetto 'Polis-maker' con competenze nelle politiche di gestione del territorio urbano. il Master universitario si svolgerà con un doppio percorso formativo, rispettivamente costituito dalla didattica presenziale e dalla didattica online.

Progetto Formativo
Il percorso formativo del Master, nell'attuale momento di congiuntura economica negativa, si propone di fornire gli strumenti metodologici ed operativi richiesti dalla valutazione delle scelte di trasformazione degli insediamenti urbani, percepite nella loro complessa unitarietà. Per un recupero della qualità del vivere congiuntamente allo sviluppo economico ne consegue, nell'impostazione del master, una costante attenzione verso lo 'spazio esistenziale' e, quindi, nei confronti degli insediamenti urbani di qualsiasi dimensione (anche i piccoli borghi) percepiti in chiave non soltanto materiale, ma anche immateriale. Tale sensibilità connota i singoli contributi specialistici derivanti dalle molteplici discipline di supporto sia alla lettura dei fenomeni insediativi, sia alla formulazione di ipotesi di intervento. La valutazione economica dei progetti di intervento, associando l'Estimo dei beni privati a quello dei beni pubblici, è approfondita nella sua dimensione applicativa in relazione ai molteplici approcci adottati dai differenti soggetti che partecipano alla formazione e trasformazione dell'ambiente costruito.

Requisiti
Sono ammissibili al Master universitario candidati in possesso di Laurea Specialistica/Magistrale in Ingegneria Civile, Ingegneria per l'ambiente e il Territorio, Ingegneria Edile, Architettura, Urbanistica, Agraria, Geologia Economia, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Sociologia, Geografia, anche con titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.