Projects
Frontcovers
Top Favorites
Latest
Competitions
Albums
Details
Newsletters
Milano (MI), Italia

Riqualificazione Dell'ambito 'darsena'

TOPOTEK 1, Cappa + Stauber Architetti, Luigia Binda, Renato Angella, Alberto Baccega, Enzo Garbuglio, Paola Garbuglio, Britta Bossel, Francesco Giansiracusa, Giorgio Borré, Carlo Conti, Giovanna Gussoni, Bruno Morassutti — Riqualificazione Dell'ambito 'darsena'

Planimetria di progetto

Il progetto interpreta la Darsena come un grande spazio urbano, generato dalla presenza di un’infrastruttura territoriale unica per la città. L’eccezionalità della Darsena deriva dal fatto di essere delimitata da edifici che si affacciano sull’acqua e che con la loro densità e compattezza enfatizzano il vuoto delle acque.

TOPOTEK 1, Cappa + Stauber Architetti, Luigia Binda, Renato Angella, Alberto Baccega, Enzo Garbuglio, Paola Garbuglio, Britta Bossel, Francesco Giansiracusa, Giorgio Borré, Carlo Conti, Giovanna Gussoni, Bruno Morassutti — Riqualificazione Dell'ambito 'darsena'

Elementi galleggianti della sponda sud

Ampliando la superficie del bacino, si rafforza ulteriormente il rapporto tra costruito e specchio d’acqua, tra pieno e vuoto.

TOPOTEK 1, Cappa + Stauber Architetti, Luigia Binda, Renato Angella, Alberto Baccega, Enzo Garbuglio, Paola Garbuglio, Britta Bossel, Francesco Giansiracusa, Giorgio Borré, Carlo Conti, Giovanna Gussoni, Bruno Morassutti — Riqualificazione Dell'ambito 'darsena'

Mercato comunale

Gli interventi in piazza XXIV Maggio sono resi possibili dalla marginalizzazione dei percorsi automobilistici, che consentono di dedicare la maggior parte dell’area ai pedoni. Ricomposta l’unitarietà spaziale e architettonica del nucleo monumentale neoclassico del Cagnola, si propone di farne lo sfondo della Darsena, eliminando l’ostruzione oggi costituita dalla presenza del mercato comunale che viene collocato in posizione più defilata. Da un nuovo edificio belvedere che costituisce una topografia artificiale di rampe e terrazze è possibile osservare la Darsena e la piazza.

TOPOTEK 1, Cappa + Stauber Architetti, Luigia Binda, Renato Angella, Alberto Baccega, Enzo Garbuglio, Paola Garbuglio, Britta Bossel, Francesco Giansiracusa, Giorgio Borré, Carlo Conti, Giovanna Gussoni, Bruno Morassutti — Riqualificazione Dell'ambito 'darsena'

Centro multimediale dei navigli

È stato sviluppato il concetto di due rive con destinazioni d’uso e caratteristiche ambientali differenti: nella riva nord si è ridotto l’impatto visivo ed acustico del traffico di viale D’Annunzio, mentre la riva sud a contatto con viale Gorizia, viene dedicata allo svago e alla cultura: l’acqua viene attrezzata con piattaforme galleggianti e si propone uno spazio ipogeo espositivo sulla memoria delle vie d’acqua di Milano.

TOPOTEK 1, Cappa + Stauber Architetti, Luigia Binda, Renato Angella, Alberto Baccega, Enzo Garbuglio, Paola Garbuglio, Britta Bossel, Francesco Giansiracusa, Giorgio Borré, Carlo Conti, Giovanna Gussoni, Bruno Morassutti — Riqualificazione Dell'ambito 'darsena'

Passaggio sotto viale D'Annunzio

In piazza Cantore le corsie automobilistiche vengono avvicinate consentendo l’allargamento degli spazi pedonali. Vengono piantati nuovi filari di alberi per restituire maggiore omogeneità e decoro allo spazio della piazza e per evidenziare la chiarezza dell’impianto urbano.

Il disegno del suolo utilizza la trama a fasce per sottolineare la continuità dell’intervento al di là delle differenziazioni localizzate e particolari.

Grazie alla valorizzazione delle differenze di quota esistenti nell’area, si ottiene una completa separazione dei traffici, a tutto vantaggio della circolazione dei pedoni e dei ciclisti. Un nuovo sottopasso in piazza XXIV Maggio permettere ai pedoni di raggiungere direttamente Sant’Eustorgio e il Parco delle Basiliche.

Kindergartens