Projects
Frontcovers
Top Favorites
Latest
Competitions
Albums
Details
Newsletters
Ragusa Ibla (RG), Italia

QB_IBLA

Cucina didattica KitchenAid in Casa Sultano

Fabrizio Foti — QB_IBLA

immagine cucina QB

Il progetto per la ristrutturazione di una casa nel centro storico di Ragusa Ibla, abitazione dello chef Ciccio Sultano, risponde principalmente a esigenze molteplici di programma, che convergono prevalentemente nell’ambiente più rappresentativo della casa: la cucina. La cucina, infatti, incarna per lo chef il luogo prediletto dello spazio domestico. Ma essa è anche il luogo funzionale del laboratorio dove hanno costantemente sede ricerche e sperimentazioni dello chef e del suo staff e, soprattutto, i corsi di cucina QB con gli strumenti e la tecnologia di KitchenAid, dedicati ad appassionati gourmand e professionisti della ristorazione. Le vincolanti limitazioni di distribuzione, di spazio e di luce hanno suggerito una soluzione che, attraverso un complesso sistema di arredi fissi, concentrasse tutti gli impianti (quali una colonna forno, una cantinetta refrigerata, il blocco cucina-lavastoviglie-lavello, la cappa) e i vani, accogliendoli in pareti attrezzate distribuite sul perimetro della cucina. In particolare, uno di questi arredi risolve il problema della mancanza di un disimpegno tra la cucina e il bagno che ha l’ingresso direttamente dalla cucina, introducendo uno spazio filtro delimitato da una porta a gomito che garantisce la continuità delle pareti attrezzate e la necessaria introspezione del bagno. Ad uno sportello in lavagna e ad un piano di lavoro in marmo e ceramica corrispondono ad un articolato vano sopra-scala. Le pareti sanitarie sono rivestite con mattonelle di ceramica smaltata di Caltagirone che re-interpretano i tradizionali decori di primo ‘900 delle cucine siciliane. I pavimenti della cucina, del soggiorno e dell’ingresso sono realizzati, senza soluzione di continuità, in un unico “tappeto” riflettente di marmo Marquinia nero. I dispositivi del sistema di illuminazione della cucina rispondono alla necessaria flessibilità di usi e di configurazioni dello spazio e degli arredi. La finestra a bilico sulla parete corrispondente al blocco cucina garantisce un suggestivo sguardo verso la valle dell’Irminio e sulle campagne Iblee. Il luogo del lavoro dello chef diventa, così, anche il luogo in cui si stabilisce, attraverso la percezione, un legame intimo con la terra che è fonte costante di ispirazione.

Fabrizio Foti — QB_IBLA

arredi cucina

Fabrizio Foti — QB_IBLA

progetto esecutivo arredi

Fabrizio Foti — QB_IBLA

Prima-dopo 1

Fabrizio Foti — QB_IBLA

prima-dopo 2

Fabrizio Foti — QB_IBLA

prima-dopo 3

Fabrizio Foti — QB_IBLA

ingresso cucina

Fabrizio Foti — QB_IBLA

lavagna e Komon tiles

Fabrizio Foti — QB_IBLA

arredi

Fabrizio Foti — QB_IBLA

porta a gomito antibagno

Fabrizio Foti — QB_IBLA

bagno

Fabrizio Foti — QB_IBLA

bagno

Fabrizio Foti — QB_IBLA

lavagna dal bagno

Fabrizio Foti — QB_IBLA

lavagna

Fabrizio Foti — QB_IBLA

ingresso casa

Fabrizio Foti — QB_IBLA

arredi cucina

Fabrizio Foti — QB_IBLA

cucina didattica

Wiel-arets-architects