Questo sito utilizza i cookie strettamente necessari al suo funzionamento. Maggiori informazioni

Menu
Bando
Ardeth · Milano (MI), Italia · Scaduto 20/02/2017

Per iniziativa di alcuni colleghi, preoccupati della indeterminatezza delle dimensione scientifica del progetto di architettura, sta nascendo una rivista con l’esplicito proposito di definire i confini epistemologici del progetto. Ardeth (Architectural Design Theory) aspira ad aprire un dibattito a scala internazionale sul ruolo della teoria nel progetto di architettura. A questo scopo, Ardeth proporrà numeri monografici a cadenza semestrale con articoli selezionati in base un rigoroso sistema di call for papers e di revisioni double blind peer review.

Fra pochi mesi uscirà il primo numero di Ardeth, dedicato alla necessità e all'individuazione di una teoria del progetto; nel frattempo, è possibile partecipare alla call for papers per il numero 2, intitolato “Bottega: ecologies of design practices”:

http://www.ardeth.eu/call-for-paper/ecology_of_design_practice/

Attraverso questa call, la rivista aspira a elaborare il concetto di pratica e costruire un apparato teorico al servizio del progetto. Ardeth invita contributi scritti e disegnati da parte di professionisti e accademici, che esaminino le pratiche architettoniche come ecologie complesse e pragmatiche (apparati tecnologici in espansione - BIM, organizzazioni e reti professionali flessibili, ecc.), e il progetto come loro prodotto negoziato all’interno di un sistema reale di trasformazioni economiche, politiche e sociali (sistema delle tariffe, legislazioni di settore, ecc).

Corsi / Master / Eventi In Evidenza
IT - RM - Roma - Palermo - Bioarchitettura

Ultimi giorni per le iscrizioni!
Il Master universitario "CasaClima-Bioarchitettura®. Certificazione e Consulenza energetico-ambientale” dal 2008 ad oggi infatti, ha formato oltre 200 professionisti, provenienti da tutte le zone d'Italia, sulle tematiche ambientali applicate alla progettazione e alla riqualificazione del patrimonio edilizio.

Il corso post-universitario, organizzato dall'Università LUMSA, in convenzione con la Fondazione Italiana per la Bioarchitettura® e l'Agenzia CasaClima, ha lo scopo di formare una nuova figura professionale, capace di dare una risposta qualificata alle nuove esigenze dell'edilizia sempre più orientata al progettare e costruire a basso consumo energetico e al risanamento energetico del patrimonio architettonico esistente. Coloro che conseguiranno il Master saranno quindi in grado di svolgere certificazioni, progettazioni e consulenze progettuali nel quadro delle problematiche ambientali attuali. I docenti del Master sono italiani e stranieri di fama internazionale.

Il Master ha una durata di 1.500 ore (di cui 400 frontali in aula), dal 26 gennaio 2018 al 13 ottobre 2018. Le lezioni si terranno il venerdì pomeriggio e il sabato a Roma ed in videoconferenza con tutor in aula da Palermo, per potersi coniugare al meglio con l'attività lavorativa dei professionisti. Al termine del corso, oltre ad ottenere il titolo di Master di II livello (pari a 60 CFU), sarà data la possibilità, senza ulteriori costi, di partecipare all'esame di Consulente energetico CasaClima, con iscrizione all'elenco esperti dell'Agenzia CasaClima. Attraverso il Master, e di seguito di Certificatore Energetico, è quindi possibile ampliare le proprie opportunità di lavoro, adeguandosi alle esigenze del mercato, sempre più attento e sensibile alle questioni ambientali, anche in relazione al processo edilizio.

Inoltre, grazie agli accordi con il Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C., a tutti gli architetti iscritti saranno riconosciuti 15 crediti formativi professionali (CFP).

E’ ancora possibile accedere alle ultime borse a copertura totale INPS (www.inps.it/docallegatiNP/Mig/Welfare/Bando_di_concorso_Master_Executive_a.a._2017-2018.pdf)

Per qualunque informazione:
www.casaclimabio.it
http://masterschool.lumsa.it/master_secondo_livello_casaclima_bioarchitettura
0471 973097

Scadenza

domenica, 28 gennaio 2018

Formazione Gruppi Professionisti In Evidenza
IT - MO - Modena - Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Il concorso ha per oggetto la proposta progettuale per il restauro e la riqualificazione funzionale, compreso l'allestimento dei locali posti al piano terra (prospicienti Via Emilia e Via Malatesta) dell'edificio, denominato Palazzo Montecuccoli degli Erri, situato sulla via Emilia nel centro storico di Modena, già sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.
Il concorso di progettazione è articolato in due gradi, in forma anonima:

  1. il primo grado, aperto ai soggetti in possesso dei requisiti definiti dal Disciplinare di Concorso, è finalizzato a selezionare le migliori 3 (tre) proposte ideative, selezionate senza graduatoria, da ammettere al 2° grado;
  2. il secondo grado, riservato agli autori delle 3 migliori proposte, è finalizzato ad individuare la proposta progettuale vincitrice tra quelle ammesse.
Come rispondere all'annucio

Il bando e i relativi documenti allegati che ne costituiscono parte integrante, sono pubblicati sul sito internet:
https://script.google.com
All'indirizzo web indicato il concorrente potrà scaricare il materiale necessario alla partecipazione, formulare quesiti, consultare le news e trasmettere, mediante iscrizione, gli elaborati delle proposte progettuali.

Scadenza

mercoledì, 31 gennaio 2018