Questo sito utilizza i cookie strettamente necessari al suo funzionamento. Maggiori informazioni

Menu
Bando
Fondazione per l’architettura · Torino (TO), Italia · Scaduto 31/03/2017

Dal 10 al 14 maggio 2017 la Fondazione per l’architettura / Torino organizza, in collaborazione con Parcolimpico, Comune di Pragelato, Comune di Venaus e con il sostegno del Programma “Torino e le Alpi” della Compagnia di San Paolo, Una montagna di sguardi, un workshop di progettazione internazionale per elaborare e divulgare nuove strategie di valorizzazione dei contesti culturali e architettonici montani.

Al centro due casi concreti: l’area dello Stadio Olimpico del Salto di Pragelato, per la quale si dovranno escogitare nuove funzioni, e il centro storico di Venaus, per il quale si studieranno modelli di intervento innovativi in risposta alle esigenze dell’abitare contemporaneo.

Il workshop è aperto ad architetti, paesaggisti e pianificatori, ma anche a designer, ricercatori, fotografi, progettisti culturali, economisti, artisti, studenti e tecnici della pubblica amministrazione.

A guidare i partecipanti saranno degli architetti di fama internazionale esperti di ambito montano: Stefano Pujatti di Elasticospa, Adriano Marangon e Michela De Poli di MADE associati, Sarah Becchio e Paolo Borghino di StudioErrante Architetture, Michael Obrist di FELD72, Federico Mentil di Ceschia e Mentil architetti associati e Pietro Vincenzo Ambrosini, Alessandro Busana ed Enrico Lunelli per il collettivo Campomarzio.

Dopo una prima sessione plenaria, i partecipanti saranno divisi in due gruppi, ognuno dei quali si concentrerà su uno dei due casi studio. Le proposte progettuali saranno elaborate in tre giorni (11-12-13 maggio) e saranno presentate il 14 maggio durante l’incontro di restituzione a conclusione del workshop.

Per partecipare è possibile candidarsi entro il 31 marzo 2017 inviando il curriculum, un estratto del portfolio e l’apposita scheda di adesione a eventi@fondazioneperlarchitettura.it in una mail con oggetto “Una montagna di sguardi_richiesta partecipazione”. Entro il 10 aprile saranno contattati i candidati selezionati, i quali avranno tre giorni di tempo per completare le pratiche di iscrizione.

La quota di iscrizione è di € 200 + iva e sono previste 2 borse di studio destinate a 2 studenti che copriranno l’intero costo del workshop. È previsto il riconoscimento di 20 CFP per architetti e sono in fase di accreditamento 3 CFU per studenti del Politecnico di Torino.

Corsi / Master / Eventi In Evidenza
IT - RM - Roma - Palermo - Bioarchitettura

Ultimi giorni per le iscrizioni!
Il Master universitario "CasaClima-Bioarchitettura®. Certificazione e Consulenza energetico-ambientale” dal 2008 ad oggi infatti, ha formato oltre 200 professionisti, provenienti da tutte le zone d'Italia, sulle tematiche ambientali applicate alla progettazione e alla riqualificazione del patrimonio edilizio.

Il corso post-universitario, organizzato dall'Università LUMSA, in convenzione con la Fondazione Italiana per la Bioarchitettura® e l'Agenzia CasaClima, ha lo scopo di formare una nuova figura professionale, capace di dare una risposta qualificata alle nuove esigenze dell'edilizia sempre più orientata al progettare e costruire a basso consumo energetico e al risanamento energetico del patrimonio architettonico esistente. Coloro che conseguiranno il Master saranno quindi in grado di svolgere certificazioni, progettazioni e consulenze progettuali nel quadro delle problematiche ambientali attuali. I docenti del Master sono italiani e stranieri di fama internazionale.

Il Master ha una durata di 1.500 ore (di cui 400 frontali in aula), dal 26 gennaio 2018 al 13 ottobre 2018. Le lezioni si terranno il venerdì pomeriggio e il sabato a Roma ed in videoconferenza con tutor in aula da Palermo, per potersi coniugare al meglio con l'attività lavorativa dei professionisti. Al termine del corso, oltre ad ottenere il titolo di Master di II livello (pari a 60 CFU), sarà data la possibilità, senza ulteriori costi, di partecipare all'esame di Consulente energetico CasaClima, con iscrizione all'elenco esperti dell'Agenzia CasaClima. Attraverso il Master, e di seguito di Certificatore Energetico, è quindi possibile ampliare le proprie opportunità di lavoro, adeguandosi alle esigenze del mercato, sempre più attento e sensibile alle questioni ambientali, anche in relazione al processo edilizio.

Inoltre, grazie agli accordi con il Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C., a tutti gli architetti iscritti saranno riconosciuti 15 crediti formativi professionali (CFP).

E’ ancora possibile accedere alle ultime borse a copertura totale INPS (www.inps.it/docallegatiNP/Mig/Welfare/Bando_di_concorso_Master_Executive_a.a._2017-2018.pdf)

Per qualunque informazione:
www.casaclimabio.it
http://masterschool.lumsa.it/master_secondo_livello_casaclima_bioarchitettura
0471 973097

Scadenza

domenica, 28 gennaio 2018

Formazione Gruppi Professionisti In Evidenza
IT - MO - Modena - Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Il concorso ha per oggetto la proposta progettuale per il restauro e la riqualificazione funzionale, compreso l'allestimento dei locali posti al piano terra (prospicienti Via Emilia e Via Malatesta) dell'edificio, denominato Palazzo Montecuccoli degli Erri, situato sulla via Emilia nel centro storico di Modena, già sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.
Il concorso di progettazione è articolato in due gradi, in forma anonima:

  1. il primo grado, aperto ai soggetti in possesso dei requisiti definiti dal Disciplinare di Concorso, è finalizzato a selezionare le migliori 3 (tre) proposte ideative, selezionate senza graduatoria, da ammettere al 2° grado;
  2. il secondo grado, riservato agli autori delle 3 migliori proposte, è finalizzato ad individuare la proposta progettuale vincitrice tra quelle ammesse.
Come rispondere all'annucio

Il bando e i relativi documenti allegati che ne costituiscono parte integrante, sono pubblicati sul sito internet:
https://script.google.com
All'indirizzo web indicato il concorrente potrà scaricare il materiale necessario alla partecipazione, formulare quesiti, consultare le news e trasmettere, mediante iscrizione, gli elaborati delle proposte progettuali.

Scadenza

mercoledì, 31 gennaio 2018