Questo sito utilizza i cookie strettamente necessari al suo funzionamento. Maggiori informazioni

Menu
Bando
Politecnico di Milano · Milano (MI), Italia · Scaduto 09/10/2017

dal 08-11-2017 al 08-11-2018

Presso il Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito è istituito e attivato il Master universitario di I livello “Gestione energetica di edifici e infrastrutture” (Frontale/On line).

La gestione dell’energia è, con l'accordo sul pacchetto “Clima ed Energia 20-20- 20”, l’aspetto più affrontato nella riconfigurazione del patrimonio edilizio esistente e di nuova realizzazione. Il percorso formativo prevede la formazione della gestione energetica su scala edificio e territoriale, le smart grid nonché l’impatto ambientale sia degli edifici che le infrastrutture. Il programma formativo è finalizzato alla formazione di base di quelle che oggi sono definite green jobs come certificatore energetico (CENED), ambientale (Green associated e LEED), a livello infrastrutturale, (ENVISION Sustainability Professional), Esperti nell’Energy Management e operatori termografici. Nell’ambito degli Esperti nell’Energy Management, il corso è finalizzato alla preparazione di Energy Manager (legge 10/91), Esperto nella Gestione dell’Energia (UNI- CEI 11339/2009), Auditor Energetico (UNI CEI EN 16247 parte 5), Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione per l’Energia (ISO 50001), Consulente Energetico. Durante il percorso formativo verranno affrontati i metodi per le indagini per la verifica delle performance degli edifici esistenti, le analisi energetiche e ambientali, la progettazione impianti per la produzione di energia rinnovabile, i software applicativi per i dimensionamenti e BIM. Il Master fornisce i CFP, come previsto da CNI e CNA.

Requisiti: Il Master universitario è riservato a candidati in possesso di Laurea V.O., Laurea Specialistica/Magistrale N.O., Laurea di 1°livello in Ingegneria, Architettura e in discipline scientifiche affini. Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi. La selezione sarà a cura della Commissione.